Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Sabato 12 giugno, alle 18h30, straordinario appuntamento in Rotonda Vassallo per la Rassegna “Lerici LibrAria”

Premio Lunezia Presenta
Gianluca Lioni
La processione dei fantasmi
Edito da Tre60

Modera Stefano De Martino
Introduce il libro Roberto Benvenuto, avvocato e letterato
Letture a cura di Loredana D’Anghera, cantante e attrice
Evento proposto dalla direzione artistica del Premio Lunezia

Siamo nel 1864 sull’Isola della Maddalena. Garibaldi e la sua corte di fedelissimi, accolgono al porto di Caprera l’anarchico Bakunin, mentre nella piccola osteria dell’isola, il vecchio capitano inglese Daniel Roberts scopre un fatto alquanto curioso: Loringa, il proprietario dell’emporio del paese è morto improvvisamente. Si scopre che solo qualche tempo prima il commerciante aveva riferito di aver assistito alla “Réula”, una macabra processione di fantasmi, che è presagio di sventura. Comincia un intricato intreccio di indagini operate dal maresciallo Bachisio Tanchis e dal brigadiere De Rosas a cui si affiancano le ricerche del capitano Roberts assistito dal parroco anticonformista Don Mamia. Emergono fatti loschi e pericolosi che legano Loringa anche alla popolazione locale dell’isola. Un fitto intrigo di relazioni che vede coinvolti pescatori napoletani, scalpellini liguri e militari piemontesi, che metterà a dura prova l’ingegno degli investigatori, che riusciranno a sbrogliare la matassa grazie anche all’intervento di Garibaldi.
NOTE BIOGRAFICHE
Gianluca Lioni, nato a Sassari, nel 1981, vive tra Roma e la Maddalena.
Si è laureato in Scienze della Comunicazione, è giornalista professionista e Portavoce del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo.
Ha coordinato il Comitato Nazionale per le celebrazioni del 40°anniversario della scomparsa di Pier Paolo Pasolini, presieduto da Dacia Maraini.
Ha pubblicato con Michele Fina,” I Grandi discorsi che anno cambiato la storia”, Newton Compton, 2017, un libro che afferma appunto come, non solo con le imprese, ma anche con la voce si possa scrivere la storia.